RSS

PERCHE’ PROPRIO A ME PARTE VI

15 Giu

arcani-maggiori-matto

Continuando lungo le tappe dell’affascinante viaggio di Carol Pearson che è poi il nostro viaggio interiore troviamo una figura che segna la fine e l’inizio. Il FOLLE o giullare è colui che può permettersi di prendere in giro il re. E’ creativo, giocoso, irriverente, anarchico anche amorale per certi versi. E’ LA PARTE LEGGERA DELLA NOSTRA VITA. E’ il fanciullo che ha completato il viaggio, quindi la parte migliore del fanciullo.

Il folle permette di rendere creativa e leggera la nostra esistenza, è estremamente sottile ed arguto. E’ LIBERO E GAUDENTE.

E nelle nostre vite è presente questo saggio fanciullo folle?  Quanta leggerezza di questo personaggio abbiamo dentro di noi, quante volte ci permettiamo di prendere in giro il sovrano? IL FOLLE CI PERMETTE DI VIVERE LE NOSTRE VITE CON UN DISINCANTO SAGGIO CHE CI ELEVA.

A me affascina questa componente del nostro viaggio ma  a volte mi dimentico di quanto sia importante.  Quando attraverso questa tappa vivo la vita con una leggerezza saggia che mi aiuta nella crescita della mia consapevolezza.

Con il cuore

Annunci
 

Tag: , , , , ,

5 risposte a “PERCHE’ PROPRIO A ME PARTE VI

  1. marina

    15 giugno 2009 at 2:40 PM

    dirai…ma questa Marina…quanto rompe! Il Fanciullo, il Folle nel mio percorso stanno prima del Mago…senza la loro forza, la loro ironia e creatività l’Energia ristagna e si rimane statici senza possibilità di movimento. La componente indispensabile per la crescita è proprio l’autoironia, se non sai prendere in giro te stessso non vai da nessuna parte. Ridere, ridere di te, del mondo è ridere del Re e ti insegna a guardare la realtà della vita in tutte le sue sfumature ed è la consapevolezza delle sfumature e dei suoi contrari che ti dona la capacità di risvegliare il Mago e solo allora inizia la trsformazione. Questa volta dissento ma solo per i tempi e sempre con amore! Marina

     
    • Luigi Miano

      15 giugno 2009 at 6:22 PM

      Il fanciullo è il primo archetipo ma diventa anche una figura estremamente saggia quando si ricomincia il giro…quanto al folle secondo me è un po in tutti gli archetipi. Ci vuole sempre un pizzico di sana follia..

       
  2. Giancarlo

    16 giugno 2009 at 10:12 AM

    è strano, ma più si prendono le cose con leggerezza, più ci riescono meglio e maggiore è la soddisfazione che proviamo!

     
    • Luigi Miano

      16 giugno 2009 at 11:52 AM

      Hai ragione la leggerezza aiuta a vivere meglio. Ed è bene non dimenticarsene.

       
  3. marina

    16 giugno 2009 at 11:24 AM

    certamente…ma bisognava chiarirlo! un abbraccio Marina

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: