RSS

DI COSA O CHI HAI PAURA?

18 Mag

La paura di parlare in pubblico è in alcune nazioni la paura più diffusa che sopravanza quella della morte, o dei serpenti oppure dei ragni. Sono rilevazioni statistiche acquisite attraverso sondaggi seri.

La paura di parlare in pubblico è ufficialmente un problema sociale che crea un impatto a rilevanza anche economica. Questa paura può bloccare le carriere di persone con grande potenzialità, può stroncare la vita professionale di migliaia di professionisti.

 

Questo tipo di paura può addirittura sfociare in una fobia (fobia sociale) e paralizzare la vita relazionale. Eppure oggi esporsi di fronte ad una platea o semplicemente manifestare il nostro pensiero in maniera assertiva ed efficace di fronte a qualcuno è divenuta una esigenza indispensabile.

Vincere questi blocchi emotivi, queste resistenze interiori non è un lusso, è una necessità.

Pensa un attimo all’impatto pratico che può avere sulla tua vita il fatto di essere sicuro di te nell’esprimere le tue idee e le tue convinzioni davanti agli altri.

Pensi che questo possa far fare un salto di qualità nella tua vita?

Nella mia esistenza questo aspetto è stato determinante poiché ha creato un effetto domino in tutta la mia vita di relazione, quindi in quella parte dell’esistenza che può determinare la felicità.

Ora pensa un attimo cosa succede nella tua fisiologia e nella struttura del tuo pensiero quando stai per impegnarti in un discorso, in un intervento, nella manifestazione del tuo pensiero davanti ad un qualsiasi pubblico.

A livello fisiologico: palpitazioni, sudorazione, pressione sanguigna che si impenna, rigidità muscolare, mal di testa, crampi etc…

A livello mentale?

Crisi di memoria, senso di stordimento, ansia, angoscia, senso di panico..

Quando la tensione è sotto controllo si riesce ugualmente a portare a termine la propria performance. Quando non è controllabile si può arrivare a veri e propri attacchi di panico e blocchi mentali. E la performance va farsi benedire. Chiariamoci la tensione fa bene a chi parla in pubblico perché fornisce benzina emotiva.

Ma troppa tensione influisce negativamente sulla realizzazione di un intervento in pubblico.

Concretamente di cosa si ha paura o di chi?

Quali sono le raffigurazioni mentali o i pensieri che si fanno quando si ha paura di parlare in pubblico?

La prima paura è quella di sbagliare, la paura della brutta figura. E questa paura è collegata alla dipendenza dal giudizio altrui. Ci sentiamo sotto giudizio, osservazione, sotto esame e questa pressione crea tensione. La paura di non ricordare, di non potersi esprimere come si sa, di bloccarsi, di non riuscire a dire una parola. In fondo se ci pensi bene sono le stesse paure prove durante gli esami.

ARTICOLO UNO, COMMA UNO DELLA COSTITUZIONE DELL’ORATORE:

 Hai il diritto di sbagliare!

In un contesto come quello odierno, più competitivo rispetto al passato e dove la comunicazione esercita un ruolo decisivo, riuscire a vincere la timidezza diventa fondamentale. Per timidezza non intendiamo le naturali sensazioni di incertezza, riservatezza e dubbio che tutti più o meno proviamo, ma emozioni più intense che spesso limitano il nostro piacere di esporci ad un pubblico o addirittura lo paralizzano:emozioni di forte disagio, ansia, paura, vergogna. 

Nel nostro contesto, quante possibilità abbiamo di poter crescere, progredire, ottenere successo nei vari campi della vita, se poi abbiamo delle forti paure di esprimere le nostre idee ed opinioni davanti ad un pubblico? 

Non molte, soprattutto se comprendiamo, alla base, che chi parla in pubblico non è solo il presentatore televisivo o l’avvocato che fà l’arringa, ma sei anche tu..si proprio tu! Siamo tutti noi! La vita, per quanto noi vogliamo evitarlo, ci “costringe” a parlare in pubblico: ad una riunione o ad un corso di formazione in ambito lavorativo, oppure nei molteplici aspetti della nostra vita di relazione; anche raccontare una barzelletta, o far passare una propria idea od opinione fra un gruppo di amici, con la propria compagna o compagno, o ad una riunione di condominio, sono tutte circostanze in cui siamo chiamati ad allenare le nostre potenzialità di oratori. 

 

VINCERE LA TIMIDEZZA PARLANDO IN PUBBLICO

 

Durata: 1 week end Sabato 12 e domenica 13 giugno 2010
Partecipanti: max 15 persone Costo: 120,00 Euro (comprese dispense)
C/O Studio Quo de Veredicis Piazza dei Re di Roma, 64 Fermata Metro A : Re di Roma
  Orario 9.30– 18.30 
 

INFORMAZIONI E ADESIONI
Associazione SET Telefono 349.7238491 
  corsiset@gmail.com
 Il corso ha lo scopo di aiutarci a prendere consapevolezza dei fattori materiali ed emotivi che determinano la paura di parlare in pubblico, e di come utilizzarli a nostro vantaggio.

Inoltre l’obiettivo è quello di fronteggiare apertamente le nostre paure ed esprimere al massimo le nostre potenzialità, rendendoci conto che  si può cambiare, tu puoi cambiare!

Annunci
 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: