RSS

I FILM DELLA TUA VITA

14 Set

Questo esercizio di visualizzazione, liberamente tratto da un esercizio del Maestro Tolteco Don Miguel Ruiz, cambierà per sempre la tua visione dei rapporti interpersonali.

Questo esercizio può cambiare per sempre la qualità delle tue relazioni.

Ti chiedo di trovarti un angolo di pace ed assicurarti di non essere disturbato per almeno 10 minuti.

Puoi stare comodamente seduto con i piedi appoggiati al suolo, le braccia a riposo poggiate sulle gambe o come ti trovi maggiormente a tuo agio.

Ti chiedo di lasciare andare completamente i tuoi pensieri, di rilassarti ed entrare nella scena che ti farò vivere.

Ti stai recando ad un cinema multisala, hai pagato il biglietto, sei solo e stai percorrendo un lungo corridoio con le luci soffuse e lungo questo corridoio…ci sono le sale di proiezione.

La prima sala ti ispira maggiormente, non sai che film proietteranno.

Entri e ti metti comodamente seduto in seconda fila. Davanti a te in prima fila ci sei tu, il tuo alter ego fisico o almeno qualcuno che ti assomiglia come una goccia d’acqua.

Inizia il film e ti rendi conto che si tratta della storia della tua vita. E’ il film della tua vita esattamente come lo ricordi te. Ci sei tu proprio così come ti conosci guardandoti allo specchio e poi c’è la tua famiglia, tua madre,tuo padre, i tuoi fratelli, sorelle etc..

Tutto esattamente come conosci, scorre tutto in maniera prevedibile…

Il film è scontato, noioso. Tu sai già tutto.

Esci dalla sala piuttosto deluso, nessun colpo di scena, nessuna verità particolare, nulla che possa cambiare la tua esperienza..

Sei curioso continui il giro delle sale.

Nella sala accanto danno un film diverso entri e ti posizioni sempre nella seconda fila di poltrone.

Che film sarà questa volta? Ancora quello della mia vita?

Inizia la proiezione e ti accorgi che è la storia della vita di tua madre. Questa volta è tutto diverso da quello che sai e conosci o che ti sei sempre rappresentato..

Ci sei anche tu! Ma non è possibile, io non sono così cioè mia madre mi vede così? Che strano..

E poi tutti gli altri protagonisti, diversi, strani, nulla di simile rispetto al mio film. Sembra una storia così differente.. Sei sconvolto, ti fai mille domande, non ti saresti mai aspettato nulla del genere.

Hai vissuto un film inedito, mai visto, che non conoscevi affatto..

Esci dalla sala in preda ad un turbamento interiore, ti senti cambiato e vuoi saperne di più.

Vai alla sala successiva ed assisti al film di tuo padre, e poi dei tuoi fratelli e via via di tutte le tue persone care.

Tutti film diversi e tu appari sempre diverso, arrivi al punto di pensare che non sai più chi sei e qual è la tua storia.

Decidi di tornare alla prima sala, quella del tuo film e questa volta assisti al film con uno stato d’animo diverso: non credi più  quella storia…non credi più.

Sai che quella è soltanto la tua storia e poi ci sono le altre storie che appartengono ai loro autori.

Non credere a te stesso, non credere agli altri, ascolta, dubita, al fine di comprendere.

 

Con il cuore

Luigi

pubblicato su www.quasifacile.com il 9 settembre 2010

Annunci
 

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: