RSS

VIENI AL TOASTMASTERS CLUB DI ROMA

24 Mag

“Vuoi migliorare nel parlare in pubblico divertendoti?

Vuoi vincere la tua timidezza e resistenza  ad esprimerti di fronte ad un pubblico?

Vuoi entrare a far parte dell’unica scuola a Roma di parlare in  pubblico?”

 

Oggi c’è questa possibilità unica

PUOI PARTECIPARE ANCHE COME OSPITE AL

TOSTMASTERS CLUB DI ROMA

 

Club Internazionale degli oratori

 

CHE COSA E’ QUESTO TOASTMASTERS?

Il marchio nasce da Toastmasters International: associazione internazionale  nata negli USA con diversi club in tutto il mondo. In Italia 16 anni fa a Milano (club bilingue italiano/inglese: http://www.toastmasters.it) , ora a  Varese (http://toastmastersvarese.wordpress.com) e da febbraio 2010 grazie a Comteam anche a Roma.

Toastmasters International è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro dedicata a migliorare le capacità di comunicazione delle persone in modo divertente e alla diffusione del public speaking.

Il metodo Toastmasters International è un programma vincente che aiuta le persone a migliorare la propria comunicazione.

Toastmasters International offre programmi educativi a basso costo, dove le persone possono imparare insieme a loro colleghi.

Ci sono più di 260.000 soci in 12.500 Toastmasters International Clubs, sparsi in tutto il mondo.

 

10 buoni motivi per iscriversi al Toastmasters Club di Roma

1.Potrai migliorare con l’allenamento più di quanto possa pensare

2.Parlare in pubblico diventerà per te un vero piacere

3.Puoi entrare a far parte di un gruppo che ha voglia di crescere e divertirsi. Un ambiente stimolante

4.La prima ed unica scuola di public speaking con un percorso individuale per ogni associato

5.Ogni associato avrà il suolo ruolo a rotazione, non c’è pericolo che ti annoi

6.Potrai partecipare in qualità di ospite quante volte vorrai

7.Potrai portare con te amici, parenti, conoscenti etc.

8.Riceverai feed back da parte di persone esperte e potrai “rubare” il mestiere

9.Potrai sperimentare, metterti alla prova, osare tutto in un ambiente protetto

10.  L’iscrizione al club richiede un investimento bassissimo (veramente simbolico).  IL Club è una ONG senza fine di lucro!

Le testimonianze degli iscritti

 

Vi racconto la mia esperienza… Nel primo speech di giugno (senza telecamera)
avevo l’unico obiettivo di parlare per 8 minuti,al termine dei quali ho letto e ascoltato i feedback ricevuti,con l’idea di metterli a frutto nel mio intervento successivo.Così a settembre, durante il mio “ice breaker” ufficiale,mi ero posto l’obiettivo di stare più fermo,di mantenere la posizione eretta senza “dondolare”e di evitare i cosiddetti “suoni di riempimento” tra le frasi. Anche in quel frangente ho ricevuto ulteriori consigli che ho cercato di implementare nel mio successivo discorso.

E così a dicembre:ho sperimentato l’uso delle metafore e ho raccontato una storia; ho interagito con il pubblico e ho cercato di guardare tutti negli occhi;
ho cercato di variare il tono di voce e di concludere lo speech negli8 minuti consentiti. In base alla mia esperienza come principiante,non servono complicate tecniche di meditazione o di training autogeno per impegnarsi a migliorare nell’esposizione orale:basta iscriversi al Comteam Toastmasters Club e mettersi in gioco!
L’unica cosa spiacevole è che attualmente in media c’è un solo incontro al mese!

Giuliano D’addario

 

L’incontro del 14 coincide con una piccola vacanza a Venezia, e, purtroppo, non sarò con voi. Il purtroppo, ovviamente non è che sono a Venezia, è che non posso avere entrambe le cose.
Colgo l’occasione per ringraziare di cuore chi ha aperto e tiene aperto questo club, e tutti quelli che hanno partecipato da quando mi sono affacciata. Dai contributi di ognuno mi è rimasto qualcosa.
In 2 incontri ho scoperto di poter imparare direttamente dagli esempi, dalla percezione immediata di quello che funziona e che non funziona, dalle critiche, dalle esperienze, e di poter cercare qui la mia strada per dire quello che voglio dire come lo voglio dire.
Alla faccia della gola secca, del ronzio nelle orecchie, delle mani sudate, delle ginocchia molli. Del vuoto in testa.
Sono stati fondamentali i consigli di Raffaele, (anche “respira”…ma altri, dati ad altri, di più);
Mi ha illuminato il breve discorso sul gesto e la posizione del corpo della nostra fan di lingua inglese, accompagnato dall’esempio.
Grazie a lei ho evitato di camminare avanti e indietro a testa bassa mentre parlavo.
E poi la possibilità di rivedersi in video è grandiosa!

Conoscere me stessa, come sono davvero se tento di parlare in pubblico, e non come immaginavo di essere. Gli errori, tantissimi, che ho fatto, errori dai quali posso prendere finalmente le mosse per cominciare a cambiare…

Sì, lo so, Raffaele, a volte respiro poco anche per iscritto….

I miei punti deboli sono finalmente oggettivi e concreti, e migliorabili.

Intanto mi tocca esercitare un po’ l’inglese, con tutto il materiale del toastmasters da esaminare!

Stefania  Magli

 

voglio premettere che le difficoltà maggiori che incontra chi parla in
pubblico per necessità o per piacere sono quelle di non avere la possibilità di
allenarsi in ambienti “protetti”.
Mi spiego meglio, nella gran parte dei casi ci si allena o da soli oppure
dandosi direttamente in pasto al pubblico. Ed è evidente che nel primo caso non abbiamo feed back che aiutino la nostra crescita e nel secondo ancora peggio ci buttiamo a capofitto con il rischio di farci del male.
Il Toastmasters offre entrambe le soluzioni.
Ho trovato nel Toastmasters la possibilità di allenarmi divertendomi ed
imperando sempre qualcosa di nuovo. L’arte di parlare in pubblico è senz’altro
la più difficile ed affascinante. I margini di crescita sono illimitati e
soltanto allenandoci costantemente possiamo progredire.
A questo aggiungo che il Toastmasters di Roma ha un ambiente fantastico:
amichevole, divertente, simpatico, avvolgente.
Una vera e propria famiglia!
E grazie per questa possibilità..

Luigi Miano- Trainer e Coach

 

RISERVATO A CHI NON SI ACCONTENTA!

 

Quando e dove si terranno gli incontri?

Per questo mese presso  presso Fonderia delle Arti – Via Assisi, 31 – Roma.
(Altezza fermata della Metro Ponte Lungo/ http://www.fonderiadellearti.com/253-dove-siamo).

Quanto costa iscriversi? 

La quota di iscrizione è di € 140,00 il primo anno e dal secondo in poi € 100,00.

La prima quota prevede oltre all’iscrizione, il manuale in inglese fornito dalla casa madre (http://www.toastmasters.org/)

Ci si potrà iscrivere in qualunque momento dell’anno, è chiaro sarebbe meglio cominciare dal primo incontro ma non è indispensabile!

Gli incontri sono almeno 12 all’anno (Più iscritti ci sono più incontri verranno calendarizzati per dare la possibilità a tutti di intervenire almeno una volta)

Una volta ISCRITTO al club si partecipa a tutti gli incontri per  cogliere ogni possibile opportunità per avere un ruolo attivo (Esprimere la propria opinione, alzarsi almeno una volta per tenere uno speech, fare il table topic, il general evaluator ecc..)

ED ALLORA COSA ASPETTI A CONTATTARCI? 

Puoi contattarci quando vuoi telefonicamente al numero 347.4118603  

Puoi mandarci una mail all’indirizzo info@toastmasters-roma.it

Ti aspettiamo

DAI LA TUA ADESIONE QUI: http://doodle.com/y76xta4cr63a9kgi

Annunci
 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: