RSS

Le felicità non è un merito

04 Lug

Ricordo ancora una frase di Fabio Marchesi ascoltata in un suo seminario: le persone hanno talmente alzato l’asticella della felicità che non la raggiungeranno mai.

Fammi spiegare meglio. Sono convinto, e lo sono da pochissime ore che la gran parte delle persone non  riesca a viversi la felicità perchè pensa inconsciamente di doverla meritare.  Fino a poche ore fa ero convinto anche io di dover meritare. Ero convinto di dovermi meritare due giorni di riposo dopo aver sgobbato ai miei progetti fino a farmi venire quasi un “coccolone”. Ero convinto di dovermi meritare la vacanza soltanto dopo un anno ininterrotto di lavoro, studio etc.  Ma chi ci ha messo in testa queste cazzate???

 

 

Il sistema ci inculca fin dai nostri primi anni di vita questa malsana idea.

Prima il dovere e poi il piacere. Ed allora la nostra felicità viene dopo e dopo…qualsiasi cosa. 

Non c’è nessuna regola scritta, non c’è una costituzione della felicità. A che serve soffrire per meritare? Allora è come sosteneva Leopardi o Shapenhauer la felicità è assenza di infelicità? Questi due signori geniali nel loro campo non hanno mai vissuto felicemente.

 La felicità è una scelta..e può essere qui ed ora. Sono convinto che non occorra meritare nulla, tu già la meriti. Tu meriti di essere felice per il solo fatto di essere in vita.

Con questo meccanismo del meritare si sta producendo una infelicità dilagante..e questo va a scapito dell’intera collettività. Può un genitore infelice crescere figli felici?

La felicità è nelle piccole cose, nella semplicità, nel liberarsi di tutto ciò che è in più. La felicità è l’emanazione dell’Amore autentico..

La felicità è dietro l’angolo se tu vuoi, se tu decidi e se ti togli dalla mente il rapporto con il  merito.

Con il cuore

Annunci
 

Tag: , , , , ,

Una risposta a “Le felicità non è un merito

  1. dana

    4 luglio 2011 at 7:00 PM

    Sono assolutamente in sintonia con tutto ciò.E, mi “sembra” di più, molto più forte, che noi, tutti gli esseri umani, non abbiamo fatto nessun passo avanti , dalla nascita del secondo essere umano… non so se questa nascita è avvenuta simultaneamente con la prima o no,o, forse, nei luoghi diversi,ma quassi vicini… certo è che, dal primo incontro di questi due esseri ,niente è cambiato: avidità, possessività, ego, superbia,menzogna, sfruttamento…uno conto l’altro, da sempre fino ad oggi… ed allora, se abbiamo dentro di noi soltanto queste cose, come possiamo essere felici? Forse adesso è il momento giusto per insegnare come odiare in tutte le sue forme, visto che finora ci siamo stati insegnati come ,chi, per che amare ed abbiamo queste pessimi risultati…rovesciare il processo sarebbe una vera bellezza! Ricordo “Il diario di Adamo ed Eva” scritto da Mark Twain… è una storia attuale, senza dubbio!Il futuro è sempre e da sempre lo stesso passato…chi ha veramente la voglia di cambiare? Soltanto i veri responsabili !!!

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: