RSS

IL TAO: GUIDA PRATICA PER LA VITA

26 Mar

Ieri leggevo alcuni principi di un testo che consulto sistematicamente di LaoTzu:  “Tao Te Ching“.
Quest’ultima è una delle opere più importanti nel campo della filosofia e spiritualità non solo orientale.

Ancora non è certa la collocazione cronologica dell’opera se V o VI secolo.

Ho letto tante volte alcune delle massime del testo. la prima lettura è sempre molto complicata.
Proseguendo con lo studio i principi divengono sempre più chiari. La prima reazione potrebbe
essere quella di rifiutare in blocco l’opera ed i suoi principi ritenendoli così distanti dalla nostra
realtà moderna.Poi con l’evoluzione personale e lo studio ci si rende conto che in quell brevi
frasi c’è l’essenza della saggezza.

Certo sono principi che vanno assolutamente in senso contrario a quello che la società capitalistica
ci ha inculcato.
Se vogliamo vanno anche contro i principi del management moderno e di molti maestri di crescita
personale.

Il Tao è la via naturale. Partiamo da questo principio che indica l’impianto di tutta l’opera.
Qui c’è il nucleo, l’essenza, lo spirito del tao te ching.
Il segreto risiede nell’assecondare la natura, nel non forzare le cose, non darsi obiettivi
che superino le nostre forze.

Ecco alcune frasi tratte dal Tao Te Ching, di Lao Tzu:

“I cinque colori accecano l’occhio,
i cinque suoni assordano l’orecchio,
i cinque sapori saturano il palato.
Inseguire desideri fatui ostacola la crescita.
Correre quà e là, volere questo e quello…..
tante vie per impazzire.
Abbandona ciò che è fuori.
Coltiva ciò che è dentro.”  

“La via del saggio è agire, ma non competere”

“Più lontani si va e meno si apprende e ci avvicina alla verità.
Per questo l’uomo saggio non cammina e arriva.”

“Quei che volendo tenere il mondo
lo governa,
a mio parere non vi riuscirà giammai.
Il mondo è un vaso sovrannaturale
che non si può governare:
chi governa lo corrompe,
chi dirige lo svia,
poiché tra le creature
taluna precede ed altra segue,
taluna è calda ed altra è fredda,
taluna è forte ed altra è debole,
taluna è tranquilla ed altra è pericolosa.
Per questo il santo
rifugge dall’eccesso,
rifugge dallo sperpero,
rifugge dal fasto.”

 

Siamo ben lontani dalla logica competitiva che ci assedia continuamente vero?
La lotta per conquistare, per vincere, per accrescere.
Rivolgersi all’interno e non all’esterno.
Non forzare quando si riscontra resistenza.
Assecondare i movimenti naturali della vita. Poichè come scrive Lao Tzu chi pensa di voler governare
il mondo non vi riuscirà giammai!

Con il cuore
Luigi

 

Annunci
 

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: