RSS

Siate pronti, con le lucerne accese

28 Gen

Ho concluso ieri sera il terzo fantastico incontro del laboratorio prepararsi al salto quantico dedicato ai Guerrieri di Luce con queste parole: “mi raccomando ora che ricominciate la settimana “ordinaria” non vi perdete e non dimenticate di osservarvi ed essere presenti“.

Sono convinto che fare filosofia in questi casi non serva molto. Potremmo anche essere appassionati di filosofia ed utilizzarla come esercizio di flessibilità mentale. Ma quando si tratta di migliorare ed anche di parecchio la propria esistenza occorre esercizio continuo. Ci si potrà poi aiutare lungo il percorso con dei riferimenti: libri, video, audio, mentori, coach etc..Ma la responsabilità è nelle tue mani.

Il pericolo di quando si frequenta un corso è che si possono apprendere delle cose meravigliose e rivoluzionarie pensando che quelle cose siano qualcosa di distaccato dalla nostra esistenza. E ricominciare facendosi risucchiare dalla routine e dagli stessi schemi mentali – emozionali schiavizzanti.

Un percorso evolutivo magico alchemico richiede una forza mentale, una attitudine alla rivoluzione di tutti i propri paradigmi totale, serve una costanza applicativa incessabile. 

Sono cinque anni circa che non trascorro un giorno senza che abbia fatto qualcosa per accrescere la ma consapevolezza. E da circa un paio di anni pratico la presenza che inizialmente era circoscritta ad alcune azioni abituali limitate ed oggi è estesa all’intera mia giornata. Serve molta forza interiore. Ma quando si cominciano a vedere i risultati si prende il coraggio a due mani e si ha desiderio di intensificare. E poi sgorga la volontà dirompente di diffondere ad altri..a chi voglia e possa farlo.

A proposito di presenza:

Siate pronti, con la cintura ai fianchi e le lucerne accese; siate simili a coloro che aspettano il padrone quando torna dalle nozze, per aprirgli subito, appena arriva e bussa. Beati quei servi che il padrone, arrivando, troverà vigilanti! In verità io vi dico che egli si rimboccherà le vesti, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. Se giungerà alla seconda o alla terza vigilia e li troverà così, beati loro!  Sappiate questo, che se il padrone di casa conoscesse a che ora verrà il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa.  Anche voi siate pronti, perché il Figlio dell’uomo verrà nell’ora che non pensate” (Luca 12,35)

Luca è molto esplicito pur utilizzando dei simboli e delle metafore.

Siate pronti= cominciate a svegliarvi, a lavorare costantemente su di voi

Con la cintura ai fianchi=come quando si sta per uscire di casa. Occorre essere sempre vigili su sé stessi e sul mondo esterno

lucerne accese

 

Le lucerne accese= uno stato di presenza interiore. Sapere ed osservare cosa sta accadendo nella nostra mente, nelle nostre emozioni etc.

Simili a coloro che aspettano il padrone= vigili, pronti, svegli, in costante stato di presenza

Se il padrone di casa conoscesse a che ora verrà il ladro, veglierebbe= è cosa sciocca sapendo che un ladro potrebbe entrare in casa, rimanere dormiente dal punto di vista spirituale.

Anche voi siate pronti, perché il Figlio dell’uomo verrà nell’ora che non pensate= lavoriamo su di noi da adesso, decidiamo ora e non attendiamo che accada qualcosa nella nostra vita che non avevamo preventivato

Buon lavoro

Annunci
 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: