RSS

Archivio dell'autore: Luigi Miano Life e Spiritual Coach

Informazioni su Luigi Miano Life e Spiritual Coach

Luigi,43 anni, Life e spiritual coach, Master Pratictioner in PNL, esperto di comunicazione, life e spiritual coach. Credo nella meraviglia dell'essere umano, credo nel prodigio della trasformazione. Credo nel cambiamento, la mia missione è aiutare gli esseri umani ad essere migliori, a vivere una vita degna.

COME FACCIO A LAVORARE SULLE EMOZIONI? Dalle elementari all’università..

COME FACCIO A LAVORARE SULLE EMOZIONI? Dalle elementari all’università..

Ti sei mai trovato/a nella situazione di sentirti affogato nelle tue emozioni e non sapere come venirne fuori? Oppure a seguito di un attacco d’ira accorgerti che sei diventato una mostruosità e pentirtene? Oppure di non aver potuto fare qualcosa a causa delle emozioni negative che ti hanno bloccato?

Gli esempi possono essere tantissimi, noi conviviamo con questi stati tutti i santi giorni. E molte volte non ci poniamo la questione se possiamo uscirne e non farci vivere, schiacciare e dominare dalla emozioni.

Il solo chiederci: “posso essere io a gestire me stesso in queste situazioni?” può aiutarci a definire uno stato di consapevolezza differente.

E’ il primo passo e poi si può iniziare con altro spirito a guardare le emozioni.

emozioni

Nella prima fase si deve avere un approccio più psicologico: le individuo, gli do un nome, le aiuto ad emergere e le esprimo. ALFABETIZZAZIONE EMOZIONALE.
E’ come andare un pochino alle elementari, comincio a imparare a leggere e scrivere. Come si scrive tristezza? Dove sta la mia tristezza? E la rabbia? Ora esprimi la tua tristezza, falla emergere..

Non possiamo però rimanere alle elementari per tutta la vita. Dobbiamo fare il salto ed andare alle medie ed alle superiori.

Inizia allora la fase complicata dell’osservazione. Così come alle medie comincio ad avere a che fare con tante materie ed aumenta il livello di responsabilità perché devo fare i compiti tutti i giorni così dovrò fare per le mie emozioni. Devo cominciare ad imparare cosa significa osservare, essere testimoni e ricordarmi di me stesso.

Questo significa che tra me e le emozioni comincia a costruirsi un io centrale che osserva come fosse al cinema e non si sente più l’emozione stessa, non si identifica. E riesce allora a provocare degli stati differenti, un attrito un fuoco che mette in movimento delle trasformazioni. In presenza, in ricordo di chi sono riesco a rompere una catena meccanica fatta di abitudini neurali ed associazioni chimiche.

Quello delle medie e delle superiori è un lavorone!

Ma il bello deve ancora venire. Perché non solo possiamo lavorare con il testimone sulle emozioni ma possiamo trasformarle e creare un corpo per l’anima. Attraverso il lavoro precedente (che in alchimia viene denominato nigredo) le emozioni prendono un’altra densità e divengono atomi leggeri. Entriamo così in connessione con il cuore (che a sua volta è direttamente connesso all’anima). E le emozioni divengono superiori, positive, trascinanti.

Siamo laureati possiamo gestire il nostro vissuto emozionale, sappiamo dare l’energia che serve al momento giusto. E’ un potere enorme che vale la pena acquisire.

A Roma al prossimo incontro del laboratorio di leadership parleremo e fare delle esercitazioni proprio sulle emozioni. C’è ancora un posto massimo due clicca qui per informazioni dettagliate https://www.smore.com/n4kq6-scuola-pratica-di-leadership-a-roma.

Annunci
 

Tag: , , , , , ,

Vai in vacanza? Allora lavora!

Una curiosità qual’è l’etimologia della parola vacanza?

Vacantia neutro plurale sostantivato di vacans, participio presente di vacare essere vuoto, libero.

Interessante vero? Fare il vuoto, liberare..E tu cosa stai facendo in questo momento? Sei in vacanza? Hai fatto il vuoto o il pieno?

Sai cosa intendo..

In quest’ultima settimana ho avuto modo di lavorare su di me con una intensità pazzesca, mentre facevo il vuoto mentale ed emotivo.

Mi sono continuamente osservato sul piano fisico, mentale, emozionale ed anche spirituale.

Ma per fare questo serve una dote importantissima. Sai quale?

LA VOLONTA’

Ti sarai reso conto anche tu delle difficoltà che ci sono nell’osservarsi in quanto si viene continuamente risucchiati dalla meccanicità, dall’ordinarietà, dagli automatismi.

E’ un lavoro enorme quello di far funzionare volutamente una macchina che è sempre andata avanti da decenni per forza di inerzia ed in maniera abitudinaria.

Ci sono collegamenti neurali, abitudini chimiche e neurologiche, aree del cervello abituate ed altre non utilizzate.

Tante troppe cose di noi funzionano così da sempre e lasciamo che siano così e allora non diventiamo mai individui.

bab1

ESERCIZI

Pensa soltanto al tuo corpo, ti sei mai soffermato a sentirlo? Risali il tuo corpo dai piedi alla testa e senti se ci sono doloretti o tensioni.

Prova a farti una passeggiata usando solo la tensione muscolare delle gambe (cioè dei muscoli del corpo che servono) e renditi conto di quanti e quali muscoli inutili hai sempre utilizzato o mantenuto in tensione

prova ora a passeggiare rilassando i muscoli che non servono e mantenendo la giusta tensione con le gambe senza alienarti e quindi osservando bene l’ambiente che ti circonda

Non è fantastico?

So che ora stai passando dei momenti piacevoli con la tua famiglia e con il tuo fidanzatino /a  e che ti senti bene e che non vuoi rotture di esercizi, ma è questo il momento di lavorare su di sè attraverso l’osservazione dei nostri centri. Ma potrebbe che e bastare pochissimo per farti arretrare: un fastidio, un piccolo incidente, il fidanzatino che ti infastidisce, le mutande pulite che non trovi..

Ed ecco che ricomincia il ciclo meccanico: fastidio, pensieri, emozioni, reazioni del corpo etc.. E finisce la favola, l’idillio. Non sto più bene: a cosa servono allora queste cavolo di vacanze?

Che pensieri ti stanno attraversando ora? E che emozioni stai provando? Osservale senza giudizio, con purezza. Di chi sono questi pensieri e emozioni? E chi sta osservando? Non senti che qualcosa cambia?

che la macchina, il burattino sembra trasformarsi per un attimo in un individuo e allora la vita, il mondo sembra trasformarsi per sempre, e tu non sarai più quello che eri un attimo fa?

Noi siamo qui per evolverci, per renderci consapevoli, per divenire degli individui.

Segui la strada dell’osservazione e della volontà e non sbaglierai mai!

 

Tag: , , ,

LA PURIFICAZIONE E L’ONDATA DI CALORE

Sono tornato da poche ore a Roma. Le mie dita scorrono lentamente e stancamente sulla tastiera mentre fuori le cicale fanno il coro e le temperature

assurdamente crescono in maniera incontrollabile e fuori da ogni logica.

Una tempesta di afa in tutta Italia.

Ieri l’occhio mi  è caduto  su un post che mi fa riflettere in cui si dice che questo calore e questa densità ci costringono a stare fermi.

In effetti è qualche giorno che sono fermo, e quel che faccio è lento, graduale. Preservo le energie, attentamente. Mi muovo come l’uomo sulla luna.

 

tutto è più denso, ogni cosa si muove con ritmi fuori dall’ordinario, noi usciamo dalla programmazione e dalla routine perché costretti a farlo

 

Io dovrei studiare, programmare, scrivere, pubblicare. Dovrei farlo.. Rimane tutto un dovrei. Perchè poi vengo di nuovo attratto dalla densità e dalla staticità.

 

Ma è soltanto una bolla di calore anomala? Oppure c’è qualcosa di differente?

Io credo, naturalmente senza supporti scientifici, che siamo nel pieno di una potentissima ondata purificatoria di energia solare – raggi gamma,

che preparano la terra ad un nuovo divenire.

 

la nuova era

questa ondata di calore ci sta purificando, ripulendo e caricando di nuove energie

 

Siamo costretti ad essere fermi ed a resistere all’ondata purificatoria(che si sta portando via molte persone). Resistiamo nel nostro strano stato di assoluta quiete ( a cui non siamo abituati). 

E’ una purificazione e preparazione della terra ad un nuovo periodo denso di enormi cambiamenti. Una preparazione della Terra a ricevere Amore che il sole simboleggia.

E’ una purificazione e scioglimento dei nostri attaccamenti, residui di personalità, emozioni impure.

Se sei pronto lo vivi così altrimenti ardi..

Oggi di più non posso scrivere, non posso, non ce la faccio. Torno nella mia quiete purificante.

 

 

 

Tag: , , , ,

Scuola pratica di leadership

Questo laboratorio è un mio sogno che si avvera e un impegno sociale.

Ho voluto mettere un impegno così importante nel creare una scuola unica ad altissima energia e che potesse veramente costituire una fucina di leader. Non ho alcun interessa a contribuire alla creazione di gregari o seguaci mi interesse invece contribuire a creare veri leader.

Ho immaginato un laboratorio permanente in cui si potessero incontrare progetti, visioni, idee e che fosse la concretizzazione di quanto spiegato durante il corso Azienda Quantistica.

Molte volte si esce dai corsi pieni di motivazione e nuove idee, ma dopo poco tempo questa fiamma sembra spegnersi. Io ho pensato di mantenere accesa la fiamma e che nulla sia soltanto teoria ma applicazione pratica, sperimentazione e crescita nel quotidiano.

Una fucina di idee e nuovi leader pronti a propagare la loro energia nel mondo!

Un progetto che nasce dal cuore e per me impagabile.

Luigi Miano

1° INCONTRO – SABATO 16 MAGGIO

Il primo incontro avrà come argomenti principali: il carisma ed il focus.Vi saranno continue esercitazioni pratiche e compiti a casa.

Trattando le persone per ciò che sono le renderemo peggiori; provando, invece, a trattarle per ciò che vorrebbero essere, le renderemo capaci di diventarlo davvero.
Johann Wolfgang Goethe

Il vero leader è colui che impugna il potere e non lo trattiene a sè, ma lo trasmette come una fiamma olimpica.
Stephen Littleword

Ci sono tre tipologie di leader. Quelli che ti dicono cosa fare. Quelli che ti lasciano fare ciò che vuoi. E i leader “lean” che vengono da te e ti aiutano a scoprire cosa fare”
John Shook

Quasi tutte le persone sono in grado di resistere alle avversità. Se vuoi testare davvero il carattere di un uomo, dagli il potere.
Abraham Lincoln

Big image

COSA OTTERRAI FREQUENTANDO IL LABORATORIO

  • FOCALIZZAZIONE SUL TUO PERCORSO
  • CAPACITA’ DI RAGGIUNGERE E PERSEGUIRE I TUOI SOGNI ED OBIETTIVI
  • CAPACITA’ DI PERSUASIONE
  • CAPACITA’ DI ESPRIMERE CON EFFICACIA LE TUE IDEE
  • GRANDI ABILITA’ ORATORIE
  • ABILITA’ A GESTIRE TE STESSO/A E GLI ALTRI
  • CARISMA E MAGNETISMO PERSONALE
  • DETERMINAZIONE
  • AUTOSTIMA

I dettagli della scuola

QUANDO

A partire da sabato 16 Maggio 2015 dalle ore 10:00 alle 13:15 (a breve verrà comunicato il calendario). Il primo incontro verterà sul carisma e sul focus. Vi sarà un incontro a giugno e poi la pausa luglio agosto per riprendere a settembre;

QUANTO

1 volta al mese – mezza giornata pomeridiana o mattutina – durata complessiva del progetto 6 mesi e quindi di 6 incontri;

DOVE

Work it out Cowo 360, Via Vacuna 96 Roma (a due passi da Stazione Tiburtina);

NUMERO MAX PARTECIPANTI

15 partecipanti massimo che siano disposti a mettersi in gioco e lavorare su di sé;

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE E PRENOTAZIONE

30 EURO ad incontro, a titolo di rimborso spese. Prenotazione obbligatoria via mail a Lauramlaurabaldi@libero.it oppure telefonica al 3887905337;

OBIETTIVI GENERALI

· Focalizzarsi sui propri obiettivi aziendali e professionali e sulla vision;

· Acquisire strumenti di leadership personale;

· Lavorare sul magnetismo personale e la capacità di persuasione e coinvolgimento;

· Stimolare il confronto ed il brainstorming al fine di agevolare la creatività e l’intuizione;

· Avere a disposizione uno strumento di verifica dei progressi ottenuti ed una supervisione sugli obiettivi da parte del coach;

· Usufruire di brevi interventi formativi di altissima qualità.

Scuola pratica di leadership

 

Tag: , , , , , , , , ,

QUANTO VALI NEL TUO LAVORO?

ESERCIZIO PER LA DETERMINAZIONE DEL TUO VALORE PROFESSIONALE

A premessa di questo post sul tuo valore professionale voglio specificare alcuni punti importantissimi (a mio parere):

  1. il lavoro o amore in azione come preferisco chiamarlo, è importantissimo ed occupa una porzione di vita grandissima. Non si può relegare il lavoro a funzioni marginali e pensare che la propria gioia derivi da tutto il resto (quando mediamente trascorriamo 8 ore al giorno 5 giorni su 7 almeno). Quindi noi abbiamo il dovere ed il diritto di cercare di svolgere il mestiere in cui possiamo esprimere tutte le nostre potenzialità, essere nella gioia mentre si lavora sapendo di poter dare un contributo all’umanità;

  2. il lavoro deve creare le condizioni per poter mettere alla prova i propri doni, talenti e capacità. Non dovremmo sentirci incompresi, inespressi o frustrati;

  3. il lavoro deve permettere di realizzare autonomia e libertà e permettere all’essere umano di non dover dipendere da nessuno. Il lavoro dovrebbe permettere di sganciarti dalla ricerca di approvazione o consenso. E’ come realizzare una opera artistica e mentre la realizzo non cerco pareri o consensi, lo faccio e basta! Poi metterò a disposizione di un pubblico quell’opera.

  4. Il tuo valore dipende esclusivamente dalla percezione che tu hai di te e del tuo lavoro e la tua fede rimane intatta nonostante tutto.

Valore professionale

Ed ora passiamo all’esercizio di auto determinazione del tuo valore professionale.

Cerca un angolo di pace e dedicati il tempo sufficiente a rispondere a queste domande.

  • Pensi di esprimere tutti i tuoi valori, il tuo mondo interiore, i talenti attraverso la tua attività?

  • Mentre svolgi il tuo lavoro ti senti in un flusso in cui perdi riferimenti spazio temporali?

  • Che contributo pensi di dare agli altri, al mondo attraverso la tua attività?

  • Quale è la differenza che pensi di fare nella vita delle persone?

  • Perché ha valore ciò che doni attraverso la tua opera?

  • Quanto pensi sia giusto che tu venga pagato?

  • Oltre al guadagno cosa pensi di meritare in cambio della tua opera?

  • Qual è la tua visione tra 5, 7 e 10 anni del tuo lavoro e della tua organizzazione?

Di questo e molti altri importantissimi argomenti parleremo nel Corso Azienda Quantistica che si svolgerà a Roma il 14 marzo http://www.luigimiano.com/la-quantistica-azienda-la-volta-roma.

 

Tag: , , , , , , , ,

Testa la tua leadership

Sto creando, per ora a Roma, una scuola di leader della Nuova Era. Si inizia con il Corso l’Azienda Quantistica che trasmette le basi di un pensiero rivoluzionario e si continua con un laboratorio permanente. C’è grande intento, visione e volontà. Sono convinto che non si possa creare un nuovo mondo se non si parte dai leader che abbiamo oggi a disposizione in Italia. Magari sono ancora leader potenziali che non hanno ancora acquisito le basi del nuovo pensiero oppure non hanno consapevolezza della loro forza e si sentono soli. A questo serve la scuola: conoscenza, cooperazione, brainstorming, scambio di informazioni ed allenamento costante. Non è un percorso leggero e tantomeno superficiale. Richiederò tanta partecipazione attiva e coinvolgimento diretto ed i compiti da portare a casa. Se vuoi richiedere informazioni sul corso, sulla scuola e su come aderire puoi scrivere una mail alla gentilissima Laura che ti risponderà amorevolmente e con sollecitudine mlaurabaldi@libero.it.

Il mondo non cambia dalla massa ma può essere cambiato da pochissimi leader consapevoli di essere tali!

99a107dcb6b172e4a

Voglio qui fare un piccolo test di ammissione, un gioco tra me e te.

Premessa: per essere un leader, e quindi per guidare gli altri ho bisogno di saper guidare me stesso/a. Ti farò qualche domanda per verificare a che punto ti trovi come leader di te stesso e poi degli altri. Prenditi tutto il tempo ed il giusto spazio per rispondere con calma perché le domande sono piuttosto introspettive. Rispondi sinceramente perché lo stai facendo per te.

Veniamo ora alle domande:

  1. Hai problemi relazionali al lavoro, con il tuo boss oppure con i tuoi collaboratori o colleghi? Come affronti, se li affronti, questi problemi? Perdi le staffe oppure sei presente e sfrutti queste occasioni per evolverti? Utilizzi le emozioni che scaturiscono da queste occasioni oppure ti fai dominare? Senti un impulso a fuggire oppure a stare dentro le situazioni? Ti senti vittima degli eventi?

  2. Accetti o hai accettato di buon grado il fatto di essere subordinato a qualcuno? Accetti o non accetti la gerarchia? Ti senti un ribelle oppure un essere umano libero ed equilibrato?

  3. Se subisci una ingiustizia come agisci o reagisci? Sai gestire tutte le emozioni che scaturiscono da questa situazione? Riesci a guardare oltre l’ingiustizia?

  4. Sai elaborare un obiettivo e mantenere la rotta fino al suo perseguimento nonostante le difficoltà? Ti lasci distrarre facilmente oppure riesci a mantenere una forte focalizzazione? La tua mente è disordinata e caotica oppure calma e focalizzata? Hai la capacità di usare la visualizzazione creativa?

  5. Come tratti il tuo corpo? Sei attivo? Se ti dicessi di creare un piano giornaliero di attività fisica da mantenere a tutti i costi sapresti farlo?

  6. Ti senti un lavoratore dipendente oppure autonomo? Saresti in grado di organizzare mezzi, risorse e uomini? Che rapporto hai con i soldi, positivo o negativo? Che qualità di relazioni hai nella tua vita?

  7. Hai chiara la direzione della tua vita? Hai scopi o sogni elevati oppure campi alla giornata?

  8. Conosci il valore della presenza e del vivere qui ed ora oppure non ne hai mai sentito parlare? Dove passi la gran parte del tuo tempo: nel passato, nel futuro oppure qui ed ora?

  9. Credi in te, nelle tue idee, nel tuo lavoro? Se qualcuno mette in discussione il tuo lavoro ti butti giù oppure riesci a metabolizzare e riprendi la strada del sogno?

  10. Sei accogliente, empatico, paziente? Riesci a percepire le persone oltre l’apparenza, a sentire il cuore ad andare oltre le loro condizioni visibili?

  11. Le persone ti seguono? Credono in te e nelle tue idee? Senti di essere magnetico oppure nessuno ti ascolta e le tue parole cadono nel vuoto? Sei in grado di parlare in pubblico in maniera efficace, senza dubbi o tentennamenti, senza paura?

  12. Hai paura del futuro o del presente? Ti spaventano responsabilità oppure compiti molto elevati?

  13. Ti senti al servizio del prossimo e della società oppure pensi che la cosa più importante sia coltivare il proprio giardino ed accumulare potere e soldi?

  14. Sei pronto/a a riconoscere i tuoi errori e valutarli per crescere, ad accettare critiche costruttive, a guardarti dentro anche nelle pieghe più oscure della tua personalità?

  15. Senti di vivere nel cuore oppure nella mente? La tua vita ti fa vibrare dentro di gioia? I tuoi scopi ti fanno sentire vivo/a? riesci ad entrare in contatto con l’intuizione spirituale?

  16. Conosci la PNL, la fisica quantistica, le leggi universali ed esoteriche? Le applichi nella tua vita quotidiana oppure lasci che sia tutta teoria?

Qui mi fermo perché mi rendo conto che le domande sono tante e richiedono un grande sforzo di autoanalisi obiettiva.

Ti chiedo se vuoi, dopo che avrai risposto alle domande, di pubblicare in calce al post le tue sensazioni, cosa pensi veramente della tua leadership e a che punto pensi di essere. Pensi di avere la stoffa del leader? Oppure se vuoi puoi scrivermi in privato a info@luigimiano.com.

Ti ringrazio veramente con il cuore.

Luigi Miano

Life e Business Coach

 

Tag: , , , , , , , ,

Integrità la nuova parola d’ordine

Pensavo se dovessi fondare una nuova azienda quale sarebbe l’elemento imprescindibile di essa: e mi è venuto subito in mente l’integrità. 

INTEGRITA’ NUOVA PAROLA D’ORDINE

E’ una caratteristica che mi sono sempre cercato di conquistare anche se a volte è difficile. Una qualità umana rarissima di questi tempi, in particolare in Italia. Oggi si da per scontato che per costruire un  progetto importante si debbano per forza cedere pezzetti di integrità. Ma osservo che anche nel lavoro quotidiano le persone cedono continuamente su questo punto. Magari per loro può anche non essere rilevante fare promesse che non si rispettano, non rispettare i tempi, agire sempre per il proprio tornaconto, non dare mai qualcosa indietro, non pagare etc.

Gli esempi di mancanza di integrità sono tantissimi e potrebbero prendere un blog intero. Ci siamo abituati così: il politico, l’imprenditore, il professionista non ne tengono conto. Si agisce come si è sempre agito non tenendo in considerazione il prossimo, la sostenibilità, i valori se ce ne sono. E non parliamo neanche della politica che è nel putridume. Eppure noi nella nostra quotidianità possiamo comportarci in maniera integra, semplicemente non cedendo pezzi di noi, non compromettendoci per potere e denaro, credendo in un sogno e facendo fede ai nostri valori.

Tieni conto che le organizzazioni che continueranno a comportarsi in maniera non integra perderanno e si estingueranno. Anche se resisteranno apparentemente nel tempo in realtà si stanno disfacendo pezzo a pezzo.

Azienda Quantistica

Di questi ed altri argomenti fondamentali per la nuova era parleremo al corso di Roma l’Azienda Quantistica, puoi guardare i dettagli del corso su Facebook

https://www.facebook.com/events/778628818892777/?ref=ts&fref=ts

oppure alla pagina del mio sito ufficiale

http://www.luigimiano.com/la-quantistica-azienda-la-volta-roma

 

 

Tag: , , , , ,