RSS

Crisi: bella sceneggiatura..

05 Nov

Non c’è che dire con questa crisi degli ultimi anni si è messa su una bella sceneggiatura.

Geniale l’idea di dire che le cose si stavano mettendo veramente male e che ci sarebbero volute lacrime e sangue per rimettere a posto la situazione. Geniale l’idea di far collassare tutte le piccole aziende affogandole di tasse e permettere alle multinazionali in attivo di buttare per strada decine di migliaia di persone. Ancora più grande l’assedio mediatico che ci fa vedere con pietà famiglie sull’orlo del baratro. GENIALE, complimenti a chi ha messo su questa fantastica macchina mediatica. Ci vuole del fegato a venderti un mondo che non è mai esistito e che hai potuto creare grazie al consenso incosciente della gran massa.

CI SIAMO CASCATI ed ecco una Italia irriconoscibile!

Ci sono cascato anche io per un certo periodo fino a quando non mi sono ricordato che la realtà la guido io e non qualcun altro. Allora ho due scelte di fronte a me: credere nella sceneggiatura costruita da altri oppure andare per la mia strada e diventare reggitore del mio regno. Questa seconda opzione non prevede crisi come ce le hanno sempre presentate.

Se io sono reggitore del mio regno prendo atto che un vecchio modello sta tramontando per sempre e mi preparo e preparo altri ad affrontare questa nuova meravigliosa epoca.

Se però mi fisso sulla realtà che mi stanno offrendo sento un forte disagio, un senso di precarietà ed insicurezza, di povertà totale. e mi aspetto sempre il peggio. E qualcun altro prende in mano la mia vita e quella dei miei figli. E mi porta via tutto: dignità, casa, lavoro e speranze. Che tristezza!

Se solo sapessero molti che nulla può essere possibile se non passando attraverso il nostro consenso interiore

Noi siamo stati sino ad ora attori inconsapevoli di un sceneggiatura creata da altri e scelta soltanto inconsapevolmente da noi. The Truman show è la realtà di tutti i giorni e non soltanto un film.La crisi non esiste

Facciamo ancora in tempo a riprendere in mano la nostra vita. Ed allora la crisi si scioglie in una bella risata. e gli attaccamenti al vecchio non hanno alcuna rilevanza. e posso affermare con certezza:IO SCELGO LA MIA REALTA’.

Abbi il coraggio e la fede da ora in poi di uscire fuori da questo modello di cartapesta. Non ascoltare chi ti racconta un disastro, un baratro senza fine, non farti influenzare e tira dritto. Costruisci e non distruggere. Sii leader. Come dice Zalone nel suo ultimo meraviglioso film: ho deciso di essere leadership di me stesso!

Mettiamo più leggerezza nelle cose, guardiamo al presente ed amiamo ciò che è nel profondo di noi stessi.

Con il cuore

Annunci
 

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: